Pino Daniele – Putesse Essere Allero

E dimme quacchecosa nun me lassà’ accussì
stasera sto sballato che voglia ‘e partì
cu’ ddoje parole ‘mmocca e tanta semplicità

putesse essere allero

E dimme quacchecosa nun me lassà’ accussì
‘o viento sta passando e je ‘o voglio sentì
affondo ‘e mani dint’a terra e cerco ‘e nun guardà’
e nun me pare overo

Putesse essere allero e m’alluccano dint’e recchie
e je me sento viecchio
putesse essere allero cu mia figlia mbraccio
che me tocca ‘a faccia e nun me’ fa guardà
E dimme quacchecosa nun me lassà’ accussì
me sento nu criaturo ca nun po’ fà’ pipì
vulesse arrubbà’ senza me fà’ vedè’
tutt’e facce d’a ggente

E dimme quacchecosa nun me lassà’ accussì
‘o viento è già passato nun pozzo cchiù sentì’
e m’ha rimasto ‘ncuollo l’addore d’o magnà’
e nu poco ‘e mare

Putesse essere allero cu nu spinello ‘mmocca
cu ‘ e mmane dint’a sacca
putesse essere allero cu na parola sola
ca me desse calore senza me fà’ sunnà’.

Putesse essere allero e m’alluccano dint’e recchie
e je me sento viecchio

Putesse essere allero cu na parola sola
ca me desse calore senza me fà’ sunnà’.
E dimme quacchecosa nun me lassà’ accussì
me sento nu criaturo ca nun po’ fà’ pipì
vulesse arrubbà’ senza me fà’ vedè’
tutt’e facce d’a ggente
E dimme quacchecosa nun me lassà’ accussì
‘o viento è già passato nun pozzo cchiù sentì’
e m’ha rimasto ‘ncuollo l’addore d’o magnà’
e nu poco ‘e mare
Putesse essere allero cu nu spinello ‘mmocca
cu ‘ e mmane dint’a sacca
putesse essere allero cu mia figlia mbraccio
che me tocca ‘a faccia e nun me’ fa guardà 

putesse-essere-allero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: