Maria Laura Ronzoni: “A Queen with no Head” (2020) – di Gabriele Peritore

Il 2020 è stato un anno che, in qualche modo, come nei periodi di guerra, ha costretto ogni singolo individuo a guardarsi dentro, a riflettere su quanto sia importante la condivisione e la bellezza delle piccole cose, dei gesti semplici e sinceri. Gli artisti che, per naturale propensione, amano esibirsi davanti a un pubblico, hanno dovuto fare i conti con l’impossibilità di intrattenere degli spettatori, se non virtualmente. Alcuni di loro hanno preferito approfittare di quest’anno di sospensione delle attività pubbliche per convogliare la propria arte verso una ricerca interiore e eventualmente proporre nuove possibilità espressive. Come nel caso di Maria Laura Ronzoni, cantautrice viterbese, da sempre affascinata dall’immaginario culturale del folk celtico, riportato profondamente nelle sue composizioni, proponendo una lettura impegnata e contaminata con la propria visione personale. In questo anno oltremodo particolare ha deciso di portare il proprio mondo artistico a esplorare altre sonorità, scoprendo così, affinità d’espressione con l’elettronica.
Arrivando alla realizzazione del video di A Queen with no Head. In cui rimane intatta la visione autoriale della musicista ma si apre alle nuove modalità comunicative che l’elettronica mette a disposizione. Intenso, suggestivo lavoro che prende spunto da una tragedia per bambini, “Risveglio di Primavera” (Frühlings Erwachen 1906), scritta dall’autore tedesco Frank Wedekind, che affronta complesse tematiche esistenziali e psicologiche e trasformata da Maria Laura Ronzoni in una favola, immersa in un’atmosfera magica e surreale, a lieto fine, con l’intento di indicare una possibilità di guarigione per i problemi dell’anima. Questo video fa parte di un progetto tutto elettronico (Mlau) su cui sta lavorando Maria Laura con Massimo Marraccini e che prossimamente sarà a disposizione di tutto il pubblico. Segue di qualche mese l’uscita di un altro significativo lavoro, apprezzabile nel video No One Around. Un testo perfetto per descrivere questo periodo storico in cui sembra prevalere la distanza sociale e di sentimenti, l’impossibilità di comunicare, e invita invece a riconoscere i veri valori, la bellezza del calore della vicinanza, della comprensione. A riscoprire il nostro lato più profondamente umano.

Song credits: Maria Laura Ronzoni: words, music and vocal arrangements.
Massimo Marraccini: arrangements and production.
Recorded, mixed and mastered at Sound Side Studio Rome.
Video credits: Daniela Cono: video maker, editing.

Alessandra Fierro: illustrations.
In collaboration with Stefano Fiori and Hubstract. Made for art.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: