Ivan Della Mea: “O Cara Moglie” (1969) – di Benito Mascitti

Primo Maggio 2021. Sono le cinque del mattino, come un anno fa, dalla finestra vedi un’alba arancione esaltata dalle piogge

Leggi tutto

Giuliano Montaldo: “Giordano Bruno” (1973) – di Benedetta Servilii

La certezza di voler ripartire sempre da qui, a Campo de’ Fiori, dove il rogo arse, dove tutto sarebbe dovuto

Leggi tutto

Elisabetta Sbiroli: marionette… “Danser encore” – di Francesco Picca

Le restrizioni per il Covid-19 hanno toccato nell’ultimo anno tutti gli ambiti economici. Il settore dello spettacolo, in particolare, non

Leggi tutto

David Byrne: “American Utopia” (2018) – di Rosella Ricci del Manso

David Byrne: cosa si può ancora dire che non sia stato già detto di lui? Avvicinarsi a un personaggio come

Leggi tutto

Reinhard Kleist: “Nick Cave – Mercy on me” (2017) – di Francesca Spaccatini

Reinhard Kleist (Colonia, 1970) illustratore e fumettista tedesco, dopo essersi occupato (nell’ambito musicale che lo ha visto anche come illustratore

Leggi tutto

“Jesus Christ Superstar”: il sogno hippie – di Fabrizio Medori

Il sogno hippie era un bersaglio troppo facile per non essere sfruttato selvaggiamente dall’industria, in particolare da quella dello spettacolo.

Leggi tutto

Cat Power: “Wanderer” (2018) – di Natale Biondo

“Wanderer” (Domino Records 2018) è il decimo e ultimo album dell’affascinante Chan Marshall, in arte Cat Power. Poetessa e sognatrice, la cantautrice

Leggi tutto

Luciano Salce: “La cuccagna” (1962) – di Gianluca Chiovelli

“La cuccagna” (1962), ovvero il boom economico italiano. Dalle macerie della guerra, attraverso il piano Marshall, gli sgobboni italiani arrivano

Leggi tutto

Sam Peckinpah: “Pat Garrett & Billy the Kid” (1973) – di Lino Gregari

La storia del Cinema americano, passa inevitabilmente attraverso la lente della macchina da presa di Sam Peckinpah. I registi che

Leggi tutto

Steven Craig Zahler: “Bone Tomahawk” (2015) – di Maurizio Fierro

Se volessimo giocare con i generi musicali per definire un film, e pensassimo a quale categoria assegnare una pellicola come

Leggi tutto

Luis Buñuel: “La Via Lattea” (1969) – di Massimiliano Cinalli

Il primo film che vidi di Luis Buñuel fu “Il fascino discreto della borghesia” (1972), stranamente trasmesso in televisione in

Leggi tutto

Giorgio Scerbanenco: “Le spie non devono amare” (1971) – di Alex De La Iglesia

Da anni ormai, mi capita sempre più di rado di leggere un libro in tempi celeri. In passato avrei divorato

Leggi tutto

Costa-Gavras: “Z – L’orgia del potere” (1969) – di Massimiliano Cinalli

Uno dei miei più grandi rimpianti è senza dubbio quello di non aver mai potuto studiare il greco, non essendo

Leggi tutto

Lucio Fulci: “Le colt cantarono la morte e fu… tempo di massacro” (1966) – di Maurizio Fierro

“Nessuno ha mai scritto, dipinto, scolpito, modellato, costruito o inventato se non, di fatto, per uscire dall’inferno”. Chissà se il

Leggi tutto

Peter Weir: “L’Attimo Fuggente” (1989) – di Bruno Santini

“La setta dei poeti estinti” (Dead Poets Society), meglio conosciuto in Italia come “L’Attimo Fuggente“, è un bel film del

Leggi tutto

Stanley Kubrick: “Eyes Wide Shut” (1999) – di Gianluca Chiovelli

Ho rivisto e rivisto con piacere e timore “Eyes Wide Shut” (1999), il testamento ideologico di Stanley Kubrick. Un grande

Leggi tutto

Russ Meyer & Sex Pistols: “Who Killed Bambi?” – di Maurizio Fierro

Immaginate una rockstar inglese sul viale del tramonto che si introduce nella riserva della Regina, spara a un cervo con la

Leggi tutto

Ermanno Olmi: Il Posto (1961) – di Massimiliano Cinalli

Prime luci dell’alba. Interno di un appartamento di un complesso residenziale popolare a Meda, periferia di Milano. La madre travasa

Leggi tutto

Simonetti, Pignatelli, Morante: “Tenebre” (1982) – di Alessandro Gasparini

Il 1982 è un anno importante per il nostrano maestro del brivido Dario Argento. Infatti, dopo la parentesi puramente horror

Leggi tutto

Steven Spielberg: la New New Hollywood e il road movie – di Lino Gregari

Steven Spielberg è l’uomo che ha cambiato in modo definitivo le regole di Hollywood. Esiste una Hollywood prima del 1975

Leggi tutto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: