Tiedbelly & Mortanga: “Old Joe Gravy & Three More Songs” (2020) – di AldOne Santarelli

Quando si dice del crocicchio del diavolo, dell’incrocio magico. Tempo addietro, un anno esatto a ben pensarci, usciva un bel disco a nome Path & Collatino Goddam dal titolo Cinema, di cui feci una recensione, un album intriso di molti suoni (blues, funk, jazz, post-punk) che incontravano il cantautorato. Parlando dei musicisti, a me e non solo sconosciuti, mi chiedevo come fosse possibile che tanta perizia fosse stata tenuta in ombra fino ad allora. La curiosità, benedetto chi ce l’ha, mi ha portato ad ascoltare un intrigante, dal nome e dal titolo, extended play di quattro brani a nome Tiedbelly & Mortanga, “Old Joe Gravy and Three More Songs” (2020), che mi ha aperto orecchi e il cuore ai suoni di un eccellente blues derivativo, condito da elementi non solo blues e nemmeno folk, ma hanno il piglio della cosa nuova, originale, dove i due artisti hanno tirato fuori quattro ottime song.
Per intenderci siamo sulle sponde di R.L. Burnside e Hound Dog Taylor, ma anche nei guizzi di Skip James, azzardo per incuriosirvi. Torniamo al crocicchio, all’incrocio, all’incontro magico. Tiedbelly è Guido Jandelli che, oltre per Path, avrei dovuto riconoscere per il suo passato chitarristico con il combo blues romano Bad Influence, in cui militava mio caro amico ed ex-collega dietro il bancone di Disfunzioni Musicali, Ruggero Solli, un autentico prime-mover di quel blues malato e sporco, infettato dal garage, espresso al massimo con un altro progetto, One Man 100% Bluez (con Davide Lipari), molto influenzati o, sarebbe meglio dire, fautori di quel suono che esprimeva il suo massimo nel catalogo dell’etichetta Fat Possum, elemento che ritrovo nel duo di cui parliamo (un duo per un duo), ispirato anch’esso al Delta blues prewar.
Il futuro Tiedbelly ha rodato le sue capacità, oltre che con i Bad Influence, anche con Steelfingers (power pop band fedele a Dr. Feelgood e il punk australiano di Radio Birdman e New Christ) e curando un programma su l’
emittente romana Radio Onda Rossa per cinque anni. Con Bad Influence, nella seconda metà degli anni 90, ha partecipato all’omaggio alla Chess a cura di Ernesto De Pascale, uscito per il Manifesto e a uno spettacolo musicale-teatrale con musiche di Tom Waits e testi di Charles Bukowski. Un musicista aperto. Steelfingers hanno all’attivo due album a cui dedicheremo lo spazio dovuto. Le sorprese aumentano quando si scopre il partner in crime del Nostro, ovvero Mortanga: una musicista-artista portentosa originaria di Catania (dove si sono conosciuti), polistrumentista, artista figurativa, one man band col moniker LaBruta, si cimenta nel genere elettronico come Torturette e infine chitarrista con Joe Kally Band e batterista nelle Danso Key, queer band post-tutto.
Il suo nome, se riuscite a fermarla, credo sia
Elisa. I quattro brani di “Old Joe Gravy and Three More Songs”, che specifico per ora disponibile solo in digitale, in attesa che qualcuno realizzi un doveroso supporto in vinile, contengono tutto questo: american music che risente di incroci inaspettati tra Skip James e Tom Waits, Blind WIllie Johnson e Johnny Cash, R.L. Burnside e Neil Young. È una specie di tensione continua tra nero e bianco, cantautorato e punk furore. Quattro songs micidiali, trascinanti, emotivamente coinvolgenti. Guido Jandelli ha pubblicato anche un album con Goodfellas dal titolo Satan Built a House“, sempre a nome Tiedbelly & Mortanga, reperibile nel formato compact disc e anche in rete, dove tutte le pulsioni di cui sopra erano già presenti in dieci brani che girano sul barbecue di una festa del sud degli States. Continua inoltre a fare radio con un programma ispirato al blues, “La discoteca del diavolo”, su radiosonar.net.

https://tiedbelly.bandcamp.com/album/old-joe-gravy-three-more-songs

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: