The Cure: “Lovesong” (1989) – di Marina Marino

Loro non possono vedermi. Io vengo dal futuro anteriore, da un trapassato remoto, da un morso che mi sono data sulla mano per non piangere. Importa che li veda io, che li senta e sappia senza immaginare. Su quel letto singolo in due non fanno trenta anni. Entrambi nati a Maggio, lui ha quattordici anni, lei tredici. Cosa ascoltano? I Cure, forse, o i Doors, o i Genesis o i Pink Floyd. Hanno fatto l’amore, per la quarta volta, solo oggi lei è venuta. Non credeva potesse succedere con un uomo, si è sentita sciogliere le ossa. Ha sentito i capelli e l’inizio di barba di lui strusciarle le cosce. Non sapeva come fare, ma lo faceva perfettamente. Sono entrambi così magri che la prima volta lui le ha lasciato lividi piccoli urtandola con il bacino. Lividi sulla sua pelle bianca e delicatissima, lividi che avrebbe voluto non sparissero mai, non si sbiadissero. Era la prima volta anche per lui.
Li guardo, nudi e belli e felici come forse non saranno mai più. Non voglio che lei mi veda. Lui le passa un pollice sotto i seni, piano, piano. “Dunque, c’era un monolite…”, le sta raccontando “Odissea nello Spazio”, lei non lo ha ancora visto, lo ascolta, si ascolta. Lui è il suo sorriso segreto, incrociano i piedi, lui la fa stare bene. Io forse sono una foglia del parato, forse sono negli occhi verdi del gatto nero che dorme sullo stereo. So, ricordo, cosa lei pensa e sente “Non amerò mai più così”. Vorrei dirle “Perché non avrai mai più tredici anni”. Taccio, non potrebbe sentirmi. Fortunatamente. Vedo i due zaini sul pavimento, dovrebbero essere a scuola. Ridono, si baciano. A lungo. “Non amerò mai più così”. “Ogni amore è diverso“, vorrei dirle, ma so che lei per lui riempirà e ha già riempito quaderni con poesie e favole e racconti, so che la felicità non va sfiorata. Non da me, che stamattina non ho mani.

Whenever I’m alone with you / You make me feel like I am home again
Whenever I’m alone with you / You make me feel like I am whole again
Whenever I’m alone with you / You make me feel like I am young again
Whenever I’m alone with you / You make me feel like I am fun again
However far away / I will always love you / However long I stay
I will always love you / Whatever words I say / I will always love you
I will always love you / Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am free again / Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am clean again / However far away
I will always love you / However long I stay / I will always love you
Whatever words I say / I will always love you / I will always love you.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: