The “Black Star” of David Bowie – di Maurizio Garatti

Blackstar è il nuovo album di David Bowie, il venticinquesimo in studio della sua irraggiungibile carriera. Il titolo si evince dalla scarna ed essenziale copertina, che non riporta alcuna scritta, ma che rappresenta perfettamente l’amalgama sonoro che l’artista ci propone. L’uscita è prevista per giovedi 8 gennaio, il giorno nel quale David compie 69 anni, ma possiamo già anticiparvi che siamo di fronte a un grandissimo AlbumBowie si circonda di una Band di giovani Jazzisti dell’area di New York: Jason Lindner (Piano e Tastiere), Ben Monder (Chitarra), Donny McCaslin (Sax e Flauto), Mark Guiliana (Batteria) e Tim Lefebvre (Basso). Il risultato è un disco pulsante e vitale, nel quale David si mostra artisticamente per quello che è, arrivando al cuore di tutti gli ascoltatori. L’apertura è affidata ai dieci minuti della title track, che lascia riaffiorare tutto il suo percorso artistico, unendo i suoni classici della Trilogia Berlinese a quelli più distorti e moderni presenti nei dischi più contemporanei. Un brano che entrerà nella Storia. Se poi a questo aggiungiamo una canzone come Lazarus, con la voce che evoca brividi passati e mai dimenticati, allora ci rendiamo conto che Blackstar è un disco fuori dal comune, di quelli nei quali è facile perdersi. Sue è un brano più rock, ma sempre avvolto da suoni notturni, a volte distorti e ovattati… pezzo teso e nervoso, tipico esempio dello stile narrativo di BowieAltro brano da segnalare è Dollar Days, delicato e malinconico, con un bellissimo fraseggio Pianoforte/Sax, che sembra richiamare dal passato l’elegiaca presenza di Ziggy StardustChiude I Can’t Give Everything Away, struggente e agrodolce, che regala a tutti la certezza che il Duca Bianco è tornato a fare grande musica… 7 brani, per 41 minuti, tutti essenziali. Un Album che esce ovviamente anche in vinile, e che sembra appositamente fatto per questo supporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1.“Blackstar” 9:57
2.“‘Tis a Pity She Was a Whore” 4:52
3.“Lazarus” 6:22
4.“Sue (Or in a Season of Crime)” 4:40
5.“Girl Loves Me” 4:51
6.“Dollar Days” 4:44
7.“I Can’t Give Everything Away” 5:47

bowie blackstar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.