Spezzeremo le reni alla Grecia – di el cordobés

Questa storiaccia va avanti ormai da anni… quando le fameliche lobbies della cosiddetta unione europea decisero di non intervenire davanti al disastro ormai imminente del debito greco. Tutti i padroni del vapore della politichetta continentale recitarono la farsa dei bilanci ellenici che all’improvviso risultavano truccati… quando tutto il mondo terracqueo e subacqueo sapeva che la Grecia era al tracollo già dal suo ingresso nella ue ue… tutto a me e niente a te”
Invece di intervenire subito e con l’impiego di modeste somme al confronto della montagna di debito accumulato, decisero di allungare il brodo e speculare tramite banche – soprattutto tedesche e francesi – sulla pelle della povera gente… come sempre hanno fatto e continuano imperterriti a fare… grazie ai governi inguaiati come la Grecia o l’italietta nostra, avendo sempre ottenuto di mettere al timone di queste sventurate nazioni fidati signorsì… anche con la complicità, nel caso della Grecia e del nostro, di tecnoburocrati al soldo dei poteri economici globali.
Poi, al contrario nostro, in Grecia si andò al voto e il popolo decise che non ne poteva più.
Arrivarono Alexīs TsiprasYanis Varoufakis e il vento cominciò a tirare da un’altra parte… tanto che la puzza di sterco dei padroni del vapore continentale ci arriva alle narici adesso che i giochi si stanno per compiere e, per la prima volta, i furbini impuniti continentali si trovano davanti politici non disposti a cedere alle angherie e ai dictat che vorrebbero, come al solito, rastrellare qualche manciata di euro – rispetto all’enorme debito greco e non solo… notoriamente insolvibile – a spese dei pensionati e della povera gente in generale.
Adesso cominciano a manifestare la paura fottuta – nascosta a lungo dai loro bluff ormai scopertidi essere spazzati via dai loro stessi disastri. Se il governo greco rimarrà sulle sue posizioni questi signori dovranno fatalmente farsi calare le braghe… come fece Mussolini… che partì per la guerra al grido “spezzeremo le reni alla Grecia” e tornò bastonato fino al tragico epilogo… suo e dell’alleato germanico che – allora come adesso – viveva di prepotenza e arroganza.
Per la cronaca e per i più distratti… né l’Italia e né la Germania hanno mai pagato i danni di guerra inferti al popolo greco…
forse questa è la volta buona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

spezzeremo le reni alla gracia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *