Patty Pravo – “Eccomi” di magar

Patty Pravo è una delle Signore della Musica Italiana, con cinquant’anni di onorata carriera alle spalle; ha esordito nel 1966 con “Ragazzo Triste” a Scala Reale, e oggi con 25 dischi alle spalle, si ricongiunge al suo pubblico con un nuovo Album dall’esplicativo titolo di “Eccomi”.
Registrato tra Milano e Los Angeles, con un pool di ottimi musicisti, il disco spicca tra le attuali proposte italiane come un luminosissimo faro: qualità e classe si accomunano in un progetto musicale che nobilita la Canzone Italiana. Un discorso musicale che Patty porta avanti con forza ed eleganza sin da quando era giovane, attraversando cinque decadi di storia in modo raffinato e aggraziato, costruendo un bagaglio musicale che pochissimi, sopratutto in Italia, possono vantare.
Reduce dalla kermesse Sanremese, dove ha presentato la notevole “Cieli Immensi”, Patty esce con un disco fresco e stilisticamente perfetto, nel quale convivono classe e voglia di sperimentare nuove strade: un discorso che la bella signora della canzone ha sempre dimostrato poter affrontare in modo appropriato. Brani dalla linea melodica classica, come A Parte Te, Nuvole e Cieli Immensi, si uniscono a canzoni che strizzano l’occhio a un pubblico più giovane, come Non Siamo Eroi e la nuova versione di Tutt’al Più, dimostrando con i fatti che la capacità di fare della ottima musica pop è scritta a caratteri cubitali nel DNA della signora Strambelli.
Scorrendo i nomi degli autori dei brani, incontriamo nomi che hanno un notevole peso nell’attuale panorama italiano; Giuliano Sangiorgi, Fortunato Zampaglione, Tiziano Ferro, per non parlare poi di Gianna Nannini, ma nonostante tutto il risultato è in assoluto un disco di Patty Pravo.
Tutti gli autori sembrano essersi adattati al grande songbook della cantante, realizzando brani che sposano alla perfezione la sua personalità. Romantico e moderno, come sicuramente vuole il suo pubblico, “Eccomi” è un disco di raffinata bellezza che sicuramente finirà in cima alla lista delle migliori uscite di quest’anno.

Cinquant’anni volati via in un attimo…Un gran bel disco, tra i migliori mai pubblicati da Patty.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

A parte te – 3:42 (Giuliano Sangiorgi)
Ci rivedremo poi – 3:15 (testo: Rachele Bastreghi –
musica: Rachele Bastreghi, Matteo Buzzanca)

Qualche cosa di diverso – 3:09 (Sergio Vallarino)
Cieli immensi – 4:15 (Fortunato Zampaglione)
Per difenderti da me – 3:37 (Tiziano Ferro)
Nuvole – 3:49 (Giangi Skip)
Non siamo eroi (feat. Emis Killa) – 3:50 (testo: Emiliano Giambelli –
musica: Michele Canova Iorfida, M. Dagani, A. Erba)

Possiedimi – 3:12 (testo: Gianna Nannini, Luigi De Crescenzo – musica: Gianna Nannini)
Se chiudo gli occhi – 3:09 (Tullio Mancino)
Come una preghiera – 3:10 (testo: Andrea Regazzetti, Alfredo Rapetti Mogol –
musica: Andrea Regazzetti)

Se – 4:39 (Samuel Umberto Romano)
Un uomo semplice – 3:25 (Maria Francesca Xefteris)
Tutt’al più (feat. Fred De Palma) – 3:18 (testo: Franco Migliacci, Fred De Palma –
musica: Piero Pintucci)

Patty Pravo – voce
Gary Novak – batteria
Reggie Hamilton – basso
Jeff Babko – pianoforte, organo Hammond
Alex Alessandroni Jr. – tastiere, pianoforte, pianoforte elettrico
Christian “Noochie” Rigano – sintetizzatore, programmazione, pianoforte
Tim Pierce – chitarre acustiche ed elettriche

patty pravo magar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.