Padoan forse resta… – di elcordobés

La letterina della Commissione europea sull’avanzamento delle riforme italiane recita che: “le sfide dell’Italia legate alla corruzione ad alto livello, ai conflitti di interesse, ai collegamenti con la criminalità organizzata e la corruzione nel settore privato sono ancora confermate da diversi indicatori”. Sul sito del MEF guidato da Padoan però si legge che Bruxelles ha rilevato solo due problemi: “Il livello di crediti bancari in sofferenza e le divergenze tra le regioni sulla regolazione della economia collaborativa”. Poi, alla vigilia del ritorno dello scienziato della politica Matteo dalle ripetizioni americane del suo anno scolastico, arrivano le ultime dichiarazioni di Padoan“Basta destabilizzarci. Resto se acceleriamo su riforme incisive”. Ora, a parte le paludate dichiarazioni di tutti, ci pare che l’origine dei problemi di questa sventurata nazione sono confermati; è abbastanza evidente che se questa classe politica non smette di fare i cazzi suoi, scaricando sulla povera gente la bancarotta italiana, non possiamo salvarci. Quel che hanno fatto fin qui, tutti, è campare alle spalle nostre… loro e tutti quelli che vivono di crimine organizzato e di sopruso. Bisogna riconoscere però che tutto questo è stato possibile grazie al nostro silenzio. Voi direte… ma dove sta la satira in tutto questo?
Forse, in questo caso sta nel senso del ridicolo che dovrebbe travolgerci tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *