Ornette Coleman: “Something Else!!!!” (1958) – di Mr. Hyde

Parliamo del grande Ornette Coleman e del suo album d’esordio“Something Else!!!!”, pubblicato nel 1958 dalla Contemporary Records. Il titolo anticipava il contenuto dell’album nelle intenzioni dell’autore, che per l’occasione riunì attorno a sé un gruppo di ottimi musicisti in grado di suonare al meglio quella musica. I brani, tutti scritti da Coleman, erano molto legati al bebop e alle strutture del Jazz classico. Tuttavia il “qualcos’altro” si rintraccia tutto negli interventi solistici del sassofonista. Quel modo di suonare fece sobbalzare i protagonisti ed i frequentatori del mondo del Jazz
Si, perché un musicista essenzialmente autodidatta, che suonava un sax soprano di plastica – ma soprattutto nel suo modo – non poteva che destare da una parte sconcerto, dall’altra curiosità e interesse e, mentre gli altri suoi illustri colleghi si davano da fare per distaccarsi dalla musica tonale, in modo da dare più spazio alla parte solistica all’interno dell’armonia, Coleman bypassò tranquillamente questo aspetto, basando i suoi assolo non sulle progressioni armoniche ma su liberi atteggiamenti melodici e ritmici, iniziando un discorso di graduale distacco dalle strutture seguite dagli altri musicisti fino a quel momento, avviandosi verso quello che sarebbe diventato il  Free Jazz.
Sempre intento a sperimentare Coleman afferma: Fu quando mi accorsi che facevo degli errori che mi resi conto di essere sulle tracce di qualcosa di nuovo”Il musicista ebbe anche a dire in un’altra occasione: “Penso che un giorno la musica sarà molto più libera. Che il modello per un motivo, per esempio, sarà dimenticato e la melodia in sé sarà il modello, e non dovrà essere costretta in schemi convenzionali . La creazione della musica è altrettanto naturale come l’aria che respiriamo. Credo che la musica è davvero una cosa libera, ed in qualsiasi modo si possa godere, si dovrebbe“.

1. Invisible 4:11. 2. The Blessing 4:45. 3. Jayne 7:17. 4. Chippie 5:37. 5. The Disguise 2:46. 
6. Angel Voice 4:19. 7. Alpha 4:09. 8. When Will the Blues Leave? 4:58. 9. The Sphinx 4:13.
Ornette Coleman: sax alto. Don Cherry: cornetta. Walter Norris: pianoforte.

Don Payne: contrabbasso. Billy Higgins: batteria

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: