Napoleone bilaterale – di el cordobés

Dopo la randellata ricevuta dai greci, napoleone primo e napoleone secondo
– il secondo è quello di sinistra ovviamente… ma possiamo considerarli un tutt’uno
serrano le fila dell’invincibile esercito conquistatore dell’impero tecnobancario europeo
e, come sempre, assestano una mossa da manuale…
oggi s’incontrano per un bilaterale d’emergenza a Parigi.

In verità si sono consultati per tutta la notte scorsa, mentre fischiavano le randellate,
per scegliere la sede più adatta.
“Vediamoci a Berlino sotto al tratto di muro dei nostri Padri che si baciano…”
ha suggerito napoleone primo…

“Giammai” ha risposto napoleone secondo…
“semmai ci incontriamo al vallo di Ventimiglia…”.

Poi però si sono detti che a Ventimiglia c’era troppa puzza di nero senz’acqua e senza cibo e hanno convenuto di incontrarsi a Parigi…
spostando nella notte il vallo di Ventimiglia e il tratto di muro coi comunisti che si baciano nel cortile dell’Eliseo.
Ma il napoleone bilaterale ha fatto i conti senza l’oste.

I servizi segreti savoiardi hanno intercettato la conversazione notturna e hanno subito riferito a camillo renzo conte di barbour la vigliaccata di napoleone bilaterale.
Il conte di barbour, dopo qualche momento di sconforto, ha prontamente inviato a napoleone bilaterale una missiva contenente questo temibile e minaccioso messaggio:
“Se anche questa volta v’incontrate senza di me per la merenda… io con voi non ci faccio più amico!”
Diffusasi la notizia, le cancellerie di tutto il mondo trepidano, in attesa degli sviluppi della vicenda che potrebbe assumere contorni imprevedibili e inaspettati, in uno scenario da Guerra Mondiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.