Magazzini Inesistenti: quinta uscita su carta – Editoriale

Carissimi Inesistenti, eccoci finalmente a voi con la tanto attesa quinta uscita su carta della rivista.
Siamo un po’ in ritardo sulla tabella di marcia, ma siamo vivi e vegeti, presenti e come sempre intenti a realizzare la vostra rivista preferita con l’apporto di una redazione potenziata e agguerrita al tempo stesso. La sfida prosegue e tutti gli impegni presi con gli associati (promozioni comprese) verranno rispettati, seppure con un breve slittamento dei tempi di attuazione. Magazzini Inesistenti sta crescendo, e la webzine in rete ne è la riprova, con il suo costante aumento di lettori che di fatto premia la qualità del lavoro fin qui realizzato. Mancano ancora due numeri alla chiusura della prima campagna associativache si concluderà nel mese di gennaio 2017, per poi iniziare l’avventura di una nuova annata che ci vedrà impegnati a sviluppare e migliorare l’offerta culturale al lettore, già forti di una redazione accresciuta in quantità e qualità. Con l’arrivo di un nuovo gruppo di redattori, la varietà dei contenuti aumenterà sempre di più e, di conseguenza, arrivando a comprendere anche “territori” finora rimasti ai margini delle nostre scorribande culturali; tutto questo per tenere fede alla promessa fatta di consegnare al pubblico una vera rivista underground, come ormai da molto tempo non si usa fare.
La nostra idea di cultura è evidente, e traspare da ogni singola riga che trovate nelle pagine che vi apprestate a leggere; pezzi senza alcun tipo di vincolo con chicchessia, e una sola ragione a cui uniformarsi: l’onestà inellettuale che accomuna tutti coloro che scrivono per la rivista. Un dato di fatto che ci rende orgogliosi e che, siamo certi, siete in grado di apprezzare in toto.
Detto questo, addentriamoci nei fatti che stanno caratterizzando questi mesi: al già troppo lungo elenco di lutti che tutti noi abbiamo subito, si uniscono purtroppo i nomi di Leonard Cohen e Leon Russel, artisti veri e coerenti di cui sentiremo molto la mancanza. Questo 2016 ci 
sta privando di molti amici, costringendoci a ricordare il loro transito in questo mondo attraverso la loro musica e della loro arte; non è cosa da poco, anche se la tristezza per la loro scomparsa aleggerà d’ora in poi assieme alle note che riempiranno lo spazio delle nostre stanze. Natale è ormai alle porte, e molti di noi utilizzeranno un po’ di euro per concedersi qualche gratificazione musicale in più; qualsiasi sia la vostra scelta siate lieti di far parte di un mondo che è migliore della realtà che ci circonda. Nel frattempo, gustatevi questo numero, ricco di articoli e racconti, frutto del nostro incondizionato impegno verso la cultura e la conoscenza della verità dei fatti, senza fronzoli, omissioni e manipolazioni: così come i nostri lettori si aspettano. 
Buona lettura a tutti e associatevi sempre più numerosi utilizzando questo link:
http://www.magazzininesistenti.it/associazione/

© RIPRODUZIONE RISERVATA  

cover-magazzini-numero-quattro

5 pensieri riguardo “Magazzini Inesistenti: quinta uscita su carta – Editoriale

  • Novembre 20, 2016 in 3:04 pm
    Permalink

    Wow! Che copertina stratosferica!

    Risposta
  • Novembre 21, 2016 in 7:28 am
    Permalink

    Finalmente.
    Sono contento che esce il nuovo numero della rivista cartacea, così da poterlo leggere attentamente e poterlo poi consultare a seconda dei casi. ..
    La rivista on Line è bella….la rivista su carta dà maggiori emozioni e soddisfazioni.
    Ciao

    Danilo Musumeci

    Risposta
  • Novembre 21, 2016 in 10:10 pm
    Permalink

    basta entrare nel link sopra Danilo… e puoi rinnovare fino al 2018 e anche di più 🙂 un abbraccio

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.