La verità

La verità non alberga
nelle ipòstasi degli anelli,
se arborescente,
rea d’ascensione t’appigli
al rame di invasi colmi.

la verità

L’attesa rifluisce,
vertebra d’istanze accorte.

Dunque, barattiamo:
a mo’ del matto, che feconda
genti morte:
insuffla nella mano
una nuvola di bambace,
ché io la stringa come
shokunin con l’uccellino,

cercine di pace.

Angelo Macozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.