King Crimson: “Frame by Frame” – di Porter Stout

Il lustro che va dal ‘78 all’82, oltre all’esplosione della New Wave, è stato caratterizzato dalla strettissima collaborazione tra gli esponenti più importanti del cosiddetto Art/Rock: Byrne, Eno, Bowie e Fripp.
Una parata di musicisti geniali che determinerà una delle svolte più significative della storia del Rock innestando musiche elettroniche ed altre poliritmiche, di derivazione africana e orientale, su un impianto Post/Rock (ante litteram). Altro personaggio chiave è Adrian Belew, fenomenale chitarrista già con Zappa e Talking Heads, che da “Discipline” in poi diventerà il frontman dei King Crimson con il benestare di Robert Fripp. Il loro interplay chitarristico e le trame ritmiche implacabili di Tony Levin e Bill Bruford non avranno eguali in seguito e Frame By Frame, riascoltata oggi, non perde niente dell’entusiasmo suscitato all’epoca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *