Jazz live at 28Divino Jazz Club Roma – dal 20 al 23 giugno 2015

Riceviamo e pubblichiamo
Concerti Jazz dal 20 al 23 giugno 2015 – presso 28Divino Jazz Club – Roma
Comunicato: è arrivato il periodo estivo… niente festival, niente spostamenti esterni… e quindi: Da oggi, grazie al sostegno dei musicisti, il “Primo” Jazz club di Roma (Jazzit Awards) vi proporrà ogni live a 5,00 € …è il contributo che vi chiederemo all’ingresso da mettere nella scatola “salva Musica” e che sarà interamente devoluto ai musicisti.  Dopo di che fate come volete… Se vi bevete qualcosa, sostenete e  fate del bene al jazz club… Se non volete sostenere farete del male al vostro karma… 😉
E se non avete un euro in tasca, (sono tempi duri) vi goderete dal vivo bella e buona musica di qualità nel rispetto dell’ascolto. Voilà! Ci saranno belle cose, situazioni,  performance ( dal duo alla big band) e fino a luglio inoltrato. Quando? Andate sul sito (eventi) e se c’è musica, siamo aperti. Grazie di cuore a tutti Voi Musicanti  e a Voi appassionati di musica originale che verrete. Vi aspettiamo. M & N…. e vi ricordiamo che ….sotto siamo ancora al fresco.. !”

Sabato 20 Giugno
ore 22.30
WISESTEP Trio
Maurizio Alvino, kyeboards
Gian Domenico Murdolo, sassofoni
Fabrizio Montemarano, contrabbasso

“Soundreef Live – Il repertorio del trio è rigorosamente originale e tiene in debito conto sia la melodia che la forma canzone. Un punto di partenza classico, dunque, che si fonde con un playing moderno e aperto, con un jazz dischiuso a influenze che spaziano dal funky all’elettronica al sud-america”
 
Domenica 21 Giugno
ore 21.45
Lee 3
Emmanuel Losio, chitarra
Danielle Di Majo, sax alto
Giuliano Ferrari, batteria

“Lee3 è costituito da Danielle Di Majo (alto sax), Giuliano Ferrari (batteria) ed Emmanuel Losio (chitarra). 
Il trio bassless propone brani del leggendario sassofonista statunitesne Lee Konitz*. Il suo complesso repertorio, le sue composizioni originali e di straordinaria attualità, sono la base su cui i tre musicisti si muovono con dinamismo e modernità, rispetto della tradizione e attitudine contemporanea, con un linguaggio personale e sofisticato.
* Lee Konitz (Chicago, 13 ottobre 1927) è un sassofonista e compositore statunitense di musica jazz. Studia essenzialmente con Lennie Tristano (uno degli artefici della corrente chiamata cool-jazz), impronta stilistica che gli resterà per tutta la carriera. Tipico di Konitz è la costanza con cui ritorna ad esplorare gli stessi standard, trovando sempre qualcosa di nuovo e interessante da esprimere.”
 
Martedi 23 Giugno
ore 21.45
FREE-HANDS Trio
Marco Silvi, keyboards
Stefano Battaglia, contrabbasso
Alessandro D’Anna, batteria

“Brani originali, standards della tradizione jazz, timbriche insolite, echi di un immaginario musicale comune ma non banale che spazia da sonorità Pop-Rock al Tango Argentino, da soffuse atmosfere Jazz alle Canzoni Tradizionali Napoletane: l’intento comune che unisce questi tre giovani musicisti è proprio quello di creare una salda interazione sonora che, muovendosi nella molteplicità di forme, colori e sapori di retroterra culturali disparati, possa generarsi, arricchirsi e rigenerarsi in sè stessa. Stili e repertori provenienti da differenti tradizioni non vengono affrontati come qualcosa di strettamente confinato al proprio ambiente d’origine, ma al contrario diventano un espediente creativo per mettersi in gioco ancora una volta e confrontarsi musicalmente tra scrittura e improvvisazione 
La sfida di questo progetto è trovare e coltivare il terreno in cui si radicano le varietà delle forme della Musica, e riuscire a far fiorire il suo celato, silenzioso e universale messaggio. Free-Hands, un gioco di parole, un’amicizia, un’anelito di libertà che scorre nelle mani di questi tre musicisti, un progetto che trova ispirazione anche nella semplicità, nell’essenzialità e nell’incredibile freschezza sonora.”
 
Via Mirandola, 21 – Roma – 340 82 49 718
 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.