“H” – Live session dei TERZO PIANO

Riceviamo e pubblichiamo

Terzo Piano presentano H, anticipazione dal primo album fuori a Ottobre per LFD
Hanno vinto la terza edizione del concorso per band emergenti organizzato ogni anno dall’etichetta indipendente La Fame Dischi “Le Canzoni Migliori Le Aiuta La Fame”, si chiamano Terzo Piano e sono quattro ragazzi giovanissimi provenienti dalla provincia di Salerno. 
Abbiamo scelto di iniziare questa nuova avventura, il percorso che porterà al nostro primo disco in uscita ad Ottobre, con una live session, perché è lì che sta l’essenza del nostro lavoro, nel suonare.” Così descrivono questo primo video live di H, brano contenuto nel disco d’esordio che stanno registrando tra Perugia e Cava de’Tirreni in questi mesi, la cui uscita è prevista per Ottobre 2015 per l’etichetta La Fame Dischi appunto. Speriamo di essere convincenti proprio suonando e che, vedendoci dal vivo, la gente capisca il sentimento e la dedizione che mettiamo nella nostra musica.”
“H” LIVE SESSION Il pezzo rappresenta al meglio lo stile dei Terzo Piano, il mondo del rock, del pop e dell’elettronica che i quattro cercano di fondere per creare una dimensione tutta loro. Il pezzo dura 7 minuti e passa da un’atmosfera all’altra, culminando in quello che è lo stile dominante dell’album d’esordio previsto per Ottobre: un’elettronica cupa ed intimista con un’attenzione costante alla melodia. “H” è la lettera muta, ed è per questo che è stata scelta come titolo di un brano in cui si cerca di esprimere (con una certa dose di ironia) le difficoltà del dover dire qualcosa anche quando da dire non c’è nulla. Come scrivere una canzone, come trasmettere un messaggio importante quando spesso i contenuti non ci sono? Come convincere “dicendo tutto e niente”? Ed è proprio questo che ammette ironicamente H, di lasciare nulla alla gente e di vendere “aria su musica”, ma nel finale si va a spiegare anche il disagio di questa condizione ed il peso che sente l’autore per cui anche il “niente è così assordante” e che 7 minuti di brano sono troppi per dire nulla.
Credits:
Registrato da Snail Mobile Studios presso il “Teatro del Giullare” di Salerno.
Audio engineers: Adriano Poledro e Francesco Giuliano
Riprese, montaggio, post produzione: Gigi Reccia
LABEL La Fame Dischi – Label / Press / Booking
www.lafamedischi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.