George Benson: “The Verve Silver Collection” (1984) – di Young Hyde

La carriera di George Benson, inizia intorno al 1964 all’insegna del  Jazz. Non per niente l’anno successivo pubblica This Is Jazz (1965) ispirandosi a Django Reinardth, Charlie Christian, Wes Montgomery. Il giovane chitarrista ben presto sviluppa uno suo stile inconfondibile che contraddistinguerà la sua musica, una gradevole mistura di pop, soul, funk, R&B… con il Jazz come denominatore comune. Sarà questa miscela che poi caratterizzerà la produzione del periodo d’oro e più commerciale di Breazin’ (1976), Give me the Night (1980) e On Broadway (1988).
“The Verve Silver Collection”è un CD album pubblicato nel 1984 che contiene 13 tracce registrate a New York per la Verve, tratte da sessions in momenti diversi e con formazioni diverse in un lasso di tempo che va dal 1967 al 1968. Partecipano nomi di spicco del Jazz come Herbie Hancock, Ron Carter, Billy Cobham, Paul Griffin, Clark Terry e diversi altri musicisti di ottimo livello. Benson è l’autore di 5 brani e di una personale travolgente reinterpretazione delle celebre Billie’s Bounce di Charlie Parker: una corsa in cui spinge e viene sospinto dalla sezione ritmica ritmica di tutto rispetto formata da Carter, Cobham, Hancock e Pacheco ai congas. Gli assoli di Hancock in interplay con Benson impreziosiscono questa e le altre tracce come Low, Down and Dirty (blusaccio disperato da locali fumosi di infima categoria) e Thunder Walk, What’s New. Fra i brani segnalati ancora Walk On by scritta da Burt Bacharach e resa famosa da Dionne  Warwick nel 1964, impreziosita dagli interventi dei fiati, come accade anche in Groovin’ e Sack o’ Woe. Negli arrangiamenti e nelle melodie la stessa inconfondibile atmosfera dei sixties, che si annidava nella polvere sugli scaffali del vecchio negozio di dischi e cd dove ho comprato questo ed altri storici, preziosi album.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

BILLIE’S BOUNCE 6:31 (George Benson). 2 LOW DOWN AND DIRTY 8:23 (George Benson).
THUNDER WALK 4:38 (Harold  Ousley). 4 DOOBIE, DOOBIE BLUES 5:10 (George Benson).
WHAT’S NEW 5:24 (Bob Haggart, Johnny Burke). 6 I REMEMBER WES 3:50 (George Benson).
WINDMILLS OF YOUR MIND 5:00 (Marilyn Bergman, Alan Bergman, Michel Legrand).

SONG FOR MY FATHER 4:45 (Horace Silver). 9 CARNIVAL JOYS 3:50 (George Benson).
10 GIBLET GRAVY 4:42 (George Benson). 11 WALK ON BY 3:21 (Burt Bacharach).
12 SACK O’WOE 3:03 (Julian ‘Cannonball’ Adderley). 13 GROOVIN’ 2:40 (Felix Cavaliere, Eddie Brigati).

Tracks 1-3: George Benson, guitar; Herbie Hancock, piano;
Ron Carter, bass; Billy Cobham, drums; Johnny Pacheco, congas.
Registrato a New York  nel  Febbraio 1967.
Track 4: George Benson, guitar; unidentified piano;
Bob Cranshaw, bass; Jimmy Johnson, drums.
Registrato a New York  nel  Novembre 1968.
Track 5: come tracks 1- 3.
Track 6: George Benson, guitar; Arthur Clarke, George Marge, tenor sax, flute;
Jack Jennings, vibes; Paul Griffin, piano; Chuck Rainey, electric bass;
Leo Morris, drums; and strings. Arranged and conducted by Horace Ott.
Registrato a New York  nel  Novembre 1968.
Track 7: come track 4.
Tracks 8-9: George Benson, guitar; Clark Terry, trumpet;
Gamett Brown, trombone; Arthur Clarke, George Marge, tenor sax, flute;
Paul Griffin, keyboard; Chuck Rainey, electric bass; Leo Morris, drums.
Registrato a New York  nel  Novembre 1968.
Tracks 10-12: George Benson, guitar; Ernie Royal, Snooky Voung, trumpets;
Jimmy Owens, trumpet and flugelhorn; Alan Raph, bass trombone;
Pepper Adams, baritone sax; Herbie Hancock, piano; Eric Gale, guitar;
Bob Cranshaw bass; Billy Cobham, drums.
Elleen Gilbert, Lois Winter, Albertine Robinson, vocals.
Arrangiato e condotto da Tom McIntosh.
Registrato a New York  nel  Febbraio 1967.
Tracks 13: come  tracks 10 – 12 senza vocalists.

george benson hyde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: