Facebbucche… l’oscurità avanza – di Benito Mascitti el cordobès –

M’apprestavo a scrivere un pezzo sulla situazione in Libia – arriva presto – quando all’improvviso il grande padrone della rete mi ha bloccato il profilo…. Dice che il mio nome non garantisce la mia identità. In una delle loro finestrelle di dialogo mi chiedono i documenti per accertare la mia vera – bieca per loro – natura. Invio il tesserino dell’Ordine dei Giornalisti e la patente di guida.
La risposta è più o meno questa… grazie per la collaborazione, le invieremo una mail quando avremo deciso. Cioè, ti blocchiamo e non si sa quando ti sblocchiamo… se ti sblocchiamo.
Questa triste vicenda mi ha messo addosso un’enorme tristezza… tanto da buttar giù queste poche righe senza la felicità di farlo. Chi ama scrivere mi capirà… e coglierà quel che vorrei trasmettere a voi tutti.
Voglio solo aggiungere che mi chiamo allo stesso modo da quando sono nato…
Benito Mascitti.
El cordobès è anche il mio nome da quando ero bambinetto. Mio padre cominciò a chiamarmi così mentre leggeva la splendida biografia di Manuèl Benitez el cordobès di Lapierre e Collins.
In tutti questi anni di vita pubblicistica e no mi sono sempre firmato così… e quando sono stato coinvolto da qualche giornale nell’avventura del giornalismo satirico, ho scelto come nome d’arte el cordobès.
Non mi abbandonerò all’invettiva. Non ne vale la pena. Magazzini Inesistenti prosegue il suo viaggio e spera che la ragione non rimanga in silenzio. Una cosa è certa… noi tutti  andremo fino in fondo in questa triste vicenda che getta il fango più putrido addosso a chi l’ha generata.
 
Un abbraccio a tutti gli Inesistenti

contro facebbucche Illustrazione: el cordobès © Tutti i diritti riservati

12 pensieri riguardo “Facebbucche… l’oscurità avanza – di Benito Mascitti el cordobès –

    • 17 Febbraio, 2015 in 11:19 pm
      Permalink

      buonasera Direttore… non potrebbe essere altrimenti… tu senz’altro conosci quell’invettiva di Giovannino Guareschi nostro collega…

      “Non muoio neanche se mi ammazzano”

      un abbraccio a te e a tutti gli Inesistenti

      Risposta
  • 18 Febbraio, 2015 in 9:26 am
    Permalink

    El Cordobes tieni duro. Siamo con te!

    Risposta
  • 18 Febbraio, 2015 in 10:32 am
    Permalink

    grazie Patrizia… non intendo recedere di un passo… compresa un’azione legale ove ce ne fossero i termini… stiamo già usando altri social per documentare questo scempio… voi potete far girare il più possibile i contenuti della rivista…
    un abbraccio

    Risposta
  • 18 Febbraio, 2015 in 3:15 pm
    Permalink

    è successa la stessa cosa a me Ben, quando ho iniziato a parlare del Premier… stesso cliché… nonostante lettere e lettere di protesta… capisco, e condivido tutto.
    Un grande abbraccio…
    e se sarai obbligato da Facebbucche a presentarti con il tuo vero nome e cognome, potrai sempre firmarti come hai fatto ora: Benito Mascitti el cordobès
    (y)

    Risposta
  • 18 Febbraio, 2015 in 4:10 pm
    Permalink

    Algaia Rosso sul mio profilo uso già quel nome… questa è una stupida e arrogante scusa che denota chi se ne serve… vogliono i soldi… non bastano quelli che rubano senza pagare una lira di tasse… certo non saranno quattro servi stronzi a caccia di pubblicità e i loro squallidi padroni a fermarci

    un abbraccio

    Risposta
  • 4 Marzo, 2015 in 5:55 pm
    Permalink

    grazie Irene…. una abbraccio

    Risposta
  • 6 Marzo, 2015 in 6:00 pm
    Permalink

    grazie Anamika… besos… l’altro commento compare con la brutta faccia del web master 🙂

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.