Ecco, ho potuto assaggiare… – Jim Morrison

Ecco, ho potuto assaggiare
Il boccone in equilibrio
Sull’incerto crinale
Tra saviezza e demenza.

Bene, la forma ha preso
Il suo etereo profilo indiano,
Lo sciamano del rock
è sprofondato nei meandri
Della scena pericolante.

Bene, poeta, benissimo
i tratti della celebrità
e il profilo della gloria
Varcano l’orizzonte.

Tutto comincia da capo,
Uguali la fronte e il petto,
Così ritorno a gridare
Il mio canto di dolore
Libero, un canto di libertà.

da “Jim Morrison. Poesie apocrife” di Rochard Jacques
morrison versi 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.