Davide Peron: “Abbiamo Pensato A Giocare” – il nuovo video

Da “Inattesi”, il quinto album del cantautore vicentino, ecco il video di Abbiamo Pensato A Giocare. e il commento di Davide Peron“L’unico acuto che canto in tutto il disco è sulla parola inattesi nel brano Abbiamo pensato a giocareSegno che forse anche chi non è aspettato ha diritto di essere compreso e merita di ricevere dignità”Nel booklet del cd troverete il testo che riassume il suo pensiero: “Quando nasce un bambino, non nasce un nuovo conto corrente per il sistema finanziario. Quando nasce un bambino, non nasce un contribuente dello stato. Quando nasce un bambino, non nasce un numero per il mercato. Nasce un bambino, non nasce un nemico. Quando nasce un bambino, non nasce un bambino povero, nasce un bambino impoverito. Quando nasce un bambino, come qualsiasi bambino nasce ricco, ricco di vita. Quando nasce un bambino, non nasce Dio, nasce suo figlio come lo siamo tutti. Quando nasce, un bambino, vuole vivere, ridere, amare, ascoltare, vedere, giocare… e di sicuro non vuole la guerra. Quando nasce un bambino, nascono anche due genitori. Come lo siamo noi. È compito nostro, quindi, fare in modo che sia felice”. Il video è quindi un tributo al grande mistero del Femminile, all’amore che genera. La canzone Abbiamo Pensato A Giocare mette assieme le emozioni di una coppia che scopre la genitorialità. Davide Peron scrive rispondendo al proprio bisogno di raccontarsi attraverso frasi che sono immagini, cenni, frutto del suo percorso verso la semplicità. Allo stesso modo, al tempo dei social network, sentiamo il bisogno di raccontare quanto preziose siano le nostre giornate e i nostri sorrisi. Per questo motivo il videoclip è girato con un comune smartphone (in alcuni momenti addirittura in modalità “selfie”). Regia: Davide Antonio Pio. Assistente / Fotografia: Silvia Costantini. Trucco: Eleonora Fontana. Location Manager: Giovanni Caron.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

http://www.magazzininesistenti.it/davide-peron-inattesi-2018-di-marco-valerio-sciarra/

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *