Alda Merini: “Clochard” – di Simone Caputi

Camminava claudicante in una stazione di Milano, piedi nudi e sporchi, un cappotto sdrucito, la barba incolta e la faccia

Leggi il seguito

Fabrizio De Andrè: “Amico fragile” (1974) o dell’addio all’infelice coscienza borghese – di Valter Di Giacinto

«Tutto ciò che è solido si dissolve nell’aria, tutto ciò che è sacro viene profanato».  (K. Marx e F. Engels,

Leggi il seguito

The Cure: Killing an Arab (1978) – di Francesco Picca

La lettura del romanzo “Lo straniero” (L’Étranger 1947) di Albert Camus ha sicuramente attraversato come un fendente deciso e profondo la

Leggi il seguito

Lillian Roxon: “Mother of Rock” – di Maurizio Fierro

“Essere una donna ha sempre avuto una componente di scherzo. Nemmeno tra di loro le donne si prendono sul serio.

Leggi il seguito

Fabrizio De Andrè: “Il Pescatore” o della banalità del bene – di Valter Di Giacinto

Ne Il Pescatore, una delle sue canzoni più universalmente conosciute, Fabrizio De André si spinge, come in pochi altri casi,

Leggi il seguito

Fabrizio De Andrè: Il Testamento di Tito” o della giustizia in terra e in cielo – di Valter Di Giacinto

“Non pensate che io sia venuto ad abrogare la legge o i profeti; io non sono venuto per abrogare, ma

Leggi il seguito

Alice nel paese… della Musica – di Simone Caputi

“Micio del Cheshire – iniziò, piuttosto timidamente […] – vuoi dirmi, per favore da che parte mi conviene andare?” (…) “Dipende molto

Leggi il seguito

Francesco Picca: “Lacca” (2019) – di Gabriele Peritore

Diciannove episodi di narrativa, breve, brevissima, vanno a formare “Lacca” (2019), questa singolare raccolta di racconti, concepita da Francesco Picca, pubblicata

Leggi il seguito

Fabrizio De Andrè: “Ballata dell’amore cieco o della vanità”… sconfitta – di Valter Di Giacinto

“Apòlogo s. m. [dal lat. apolŏgus, gr. ἀπόλογος «racconto»]. – Tipo di favola caratterizzato da uno spiccato senso allegorico e

Leggi il seguito

“Anime salve”… o del bell’inganno della vita – di Valter Di Giacinto

La forma narrativa dell’epitaffio redatto in prima persona nel momento della dipartita fu assai cara a Fabrizio De Andrè che,

Leggi il seguito

“Guglielmo” – di Sabrina Sigon

«Nella caccia, la balestra è uno strumento affascinante e molto efficace» diceva il vecchio Stube. Era il più vecchio cacciatore

Leggi il seguito

“Maceria” – di Francesco Picca

Oggi, questo bar, è deserto. O meglio, è un deserto. Maceria amava il deserto. Perché, sosteneva, non c’erano impedimenti alla vista,

Leggi il seguito

Louis-Ferdinand Céline: “Il dottor Semmelweis” (1924) – di Maurizio Fierro

Il primo luglio del 1846 un giovane medico ungherese fa il suo ingresso all’Allgemeines Krankenhaus di Vienna, inaugurato nel 1784

Leggi il seguito

“Il contratto” – di Francesco Picca

Non trovo facilmente qualcosa di piacevole da leggere. Ho pensato di scrivere. Mi piace ciò che scrivo: il mio piacere

Leggi il seguito

John Fante: “Chiedi alla polvere” (1939) – di Gabriele Peritore

Chiedi alla polvere (Ask the dust), che senso ha questa vita… quante batoste bisogna prendere prima di poterla chiamare Vita.

Leggi il seguito

Maurizio Fierro: “Mimesi” (2019) – di Maurizio Pupi Bracali

Ci sono fantasmi che non sono solo quelli risaputi e banali di alcuni film o romanzi horror o quelli evocati

Leggi il seguito

“Shining”: Stephen King vs. Stanley Kubrick – Warden

“Danny, vieni a giocare con noi. Per sempre” (…) “Wendy, sono il lupo cattivo” (…) “All work and no play makes Jack

Leggi il seguito

D’Annunzio, Fiume e la Carta del Carnaro – di Riccardo Panzone

“Il comandante, abbandonato al suo destino, tace. A rispondere sarà il poeta, il 20 novembre, parlando al teatro Verdi in occasione

Leggi il seguito

Ken Follett: “I Pilastri della Terra” (1989) – di Warden

Coesistono due anime nel prolifico scrittore Kenneth Martin Follett, in arte Ken Follett (Cardiff, 5 giugno 1949). Una, rappresentata dal

Leggi il seguito

Harlan Ellison… “Dangerous Visions” – di Maurizio Fierro

C’è forse una data che certifica la nascita del genere fantascientifico: 24 aprile 1926. In quel giorno viene pubblicato il

Leggi il seguito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: