CASTELBASSO 2015 (dal primo al 21 agosto) – il cartellone dei CONCERTI

Riceviamo e pubblichiamo

Fondazione Malvina Menegaz – Ente Cultura Abruzzo
in collaborazione con CAPRIONI EVENTI
presenta… CASTELBASSO 2015 – CONCERTI
dir. artistica/organizzativa by Eder

POSTI A SEDERE NON NUMERATI
BIGLIETTI: IN PREVENDITA € 10,00 – AL BOTTEGHINO € 12,00
PREVENDITE: www.ciaotickets.com
*DAL 22/7 INFO: 0861.508000 – 339.7236045
www.fondazionemenegaz.it

SABATO 1 AGOSTO – TRACE ELEMENTS “electric job”

presentazione CD – Live in Teramo registrato il 17 marzo 2015 durante
“Let’s Get Lost – storie di uomini e di jazz”

JOJO MAYER drums
PAOLO DI SABATINO Fender Rhodes
CHRISTIAN GALVEZ bass

In biochimica e nella nutrizione un oligoelemento (Trace Element) è un elemento chimico necessario in quantità minime per l’appropriata crescita e sviluppo fisiologico di un organismo. In sintesi è un micronutriente. Questo nome perché da sempre per noi la musica è necessaria alla nutrizione del nostro spirito. Suonare o ascoltare fa lo stesso, ma la musica deve essere parte integrante della nostra vita. Chi ama la musica è una persona ricca dentro, recettiva, emozionale ed emozionabile. In Trace Elements sono coinvolti tre musicisti di primaria grandezza, Paolo Di Sabatino; Christian Galvez e Jojo Mayer.

Copia di TRACE ELEMENTS

GIOVEDI 6 AGOSTO – “FROM THE SPACE”

ERIC MARIENTHAL saxes
DOMINIQUE DI PIAZZA bass
MIRKO MARIA MATERA piano
ALEX NAPOLITANO drums

Dominique Di Piazza è considerato uno tra i dieci bassisti migliori al mondo; la sua peculiarità è quella di spaziare tra vari generi con grande maestria grazie, anche, ad una tecnica incredibile eseguita sullo strumento. Il suo ultimo tour in Italia (estate 2014) ha creato una nuova sinergia musicale con due musicisti pugliesi: Alessandro Napolitano (drums) Mirko Maria Matera (piano).Questa intesa ha generato sin da subito un’idea dando vita ad un tour internazionale e ad una produzione discografica di un cd/ebook presto distribuito in tutto i mondo. Ad arricchire questo trio è la presenza di uno più grandi sassofonisti al mondo: Eric Marienthal. Eric sarà presente nel tour europeo, portando con sé la grandissima esperienza maturata con artisti del calibro di Chick Corea. “From the Space”è il titolo di questo grande lavoro; è un messaggio musicale libero, senza confini di stile e di genere. Vuole essere musica libera: un viaggio che il Quartetto propone, sfiorando le diverse estremitá “dell’universo musicale”, suonando ed orchestrando ogn ivirtuosismo arricchito da raffinata padronanza tecnica.
Il concerto? Naturalmente,lascerà lo spettatore sorpreso e incantato…

FROM THE SPACE

MERCOLEDI 12 AGOSTO for the first time in Italy…
MIGHTY MO RODGERS BAND feat. LUCA GIORDANO

MIGHTY MO RODGERS keyboards, vocal
LUCA GIORDANO guitar, vocal
WALTER MONINI bass
PABLO LEONI drums

“…I was born in East Chicago, Indiana to Charles and Peachy Rodgers. I studied classical music and in high school had a R&B/Rock ‘n Roll band. It was fun and the girls liked you. I attended college, Indiana State University and the Maurice Rodgers Combo I fronted, with Jan Eglen, John Tracy and Bunny was one of the most popular bands for frat houses and parties all over Indiana. We had fun and are still friends today. I moved to California in the 60’s became a studio musician and later a producer. Did some businesses, taught school, got married, got devorced and in my 50’s self-produced my first cd as Mighty Mo Rodgers. It blew up, won awards and I ain’t looked back since. Which means, follow your passion and the money will follow you. I play Blues. Original cutting edge Blues. Blues is America’s only completely home grown music and it has gone around the world and taken me with it…” – Mighty Mo Rodgers

MIGHTY MO RODGERS

VENERDI 21 AGOSTO – MALA WALDRON TRIO

MALA WALDRON piano, vocal
MAURIZIO ROLLI bass
ALEX NAPOLITANO drums

Mala Waldron, di New York, ha cominciato la sua carriera professionale a soli 15 anni, formando la sua prima R&B band, ed inizia così da giovanissima una carriera strepitosa. Dopo solo un anno, il suo gruppo firma il primo contratto discografico con la RCA e realizza il singolo di successo “Take a Little Love”. Seguono un intensa attività concertistica e discografica che la vedono impegnata sui palchi di tutti gli States, fino in Giappone, Russia ed Europa. Figlia del compositore e indimenticato pianista jazz Malcolm Earl Waldron, studia canto e composizione alla SUNY University con Makanda Ken McIntyre, laureandosi con il massimo dei voti e compone arrangiamenti per orchestre e inediti per alcune composizioni di suo padre. Il disco seguente a queste esperienze include “He‘s my father” (duetto con il padre), “Lullabye”(dedicato alla madrina Billie Holiday), e “Always There” che riceve ottime critiche in tutto il mondo piazzandosi in vetta alle classifiche di vendita. Seguono successi come “Can’t stop”, “I remember you”, “Proud Lion” e numerosi altri. I suoi numerosi concerti, sia in tourneè, sia nei festival, registrano il tutto esaurito. Voce nera e gusto pianistico accattivante con armonizzazioni che uniscono il soul allo swing e creano un genere molto personale di smooth jazz sia nel tocco musicale, sia nella proposta della maturità vocale. I suoi concerti aprono con blues accattivanti, seguiti da ballads storiche e brani originali propri e del padre, con incursioni soul, fino ad arrivare agli swing , alle atmosfere moody ed ai main standards più conosciuti.

MALA WALDRON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.