Basquiat e la velocità – di Ginevra Ianni

Se si pensa a lui, si pensa ad un genio, ad una vita fantastica piena di tutto, bellezza, talento incontenibile, sregolatezza, eccessi di ogni tipo ma soprattutto velocità. Si, perche sembra che tutta l’esistenza ed il genio di Basquiat fossero consapevoli che gli sarebbe stato concesso poco tempo per esprimersi e tutto doveva trovare luce in fretta, velocemente, senza intervalli o ripensamenti. Una specie di corsa sfrenata che avrebbe divorato la vita intera in una manciata di secondi. Così è stato per Jean Michel Basquiat, l’uomo, l’artista, sta tutto in questo suo modo accelerato e convulso di divorare la sua vita prima che lei divori lui. E’ una fiamma fortissima che acceca e si consuma quando ancora si è abbagliati della sua luce. (segue su carta)

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.