Andrea Paone: “Nuove Sensazioni” (2019) – di Capitan Delirio

C’è un’età in cui s’impara a non fermarsi davanti agli ostacoli, anzi gli ostacoli diventano stimoli che danno la carica per andare oltre, per superarli e superarsi. Grazie ai  quali si comprende come affinare lo sguardo, riuscendo così ad avere la capacità di vedere più in profondità, oltre le apparenze, là dove le sensazioni vere, anche se consuete, appaiono sempre e ancora, come nuove sensazioni. Andrea Paone come musicista prova a trarre ispirazione proprio dagli ostacoli e a superarli facendo tutto da solo (seppur coadiuvato in fase di mixaggio da Ettore Diliberto). Suoi sono i testi e la voce e suoi sono tutti gli strumenti suonati, come sue sono le sensazioni riversate nel suo progetto discografico “Nuove Sensazioni” (PA1/Red&Blue 2019). Suoi sono anche gli arrangiamenti che veicolano queste sensazioni in cui prevale l’attitudine Pop, che si colora dei toni della fruibile ballata Rock e del cantautorato tradizionale, tenuti insieme da un uso bilanciato del digitale. Sembra ci sia una coerenza che lega le sensazioni del musicista all’intimità della persona. Andrea ci racconta delle sua nuova visione, della sua acquisita capacità di cogliere gli aspetti più profondi della vita e di non abbattersi se qualcosa dovesse andare storto. Ci sono esperienze che fanno crescere e comprendere che vivere è importante, la cosa più importante. Si possono riscaldare le serate fredde, si può illuminare la notte e diradare le nuvole. Certo, non è sempre facile riconoscere le lacrime di gioia da quelle di disperazione ma l’esistenza è caratterizzata da questi alti e bassi ed esistono le cose belle, esistono davvero, se soltanto le si vuole raggiungere, anche soltanto con l’immaginazione, con la fantasia. Andrea Paone si immedesima nella vita di persone che per sopravvivere hanno la necessità di andare velocemente, troppo velocemente, senza riuscire a guardarsi intorno a godersi quello che di bello spetterebbe loro. Si può comprendere che le differenze non necessariamente devono aumentare le distanze anzi possono arricchire. Basta farsi giocolieri per arrivare all’altezza del cielo, lassù dove si scrivono le regole magiche dei sentimenti.

Tracklist: 1. Nuove sensazioni. 2. I frutti rossi. 3. Mi merito di viver di più.
4. Ettore. 5. A questa età. 6. Cose belle. 7. Promoter. 8. Tanto è lo stesso.
9. Diversi. 10. Di te. 11. Invenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.