Al Di Meola, John McLaughlin, Paco de Lucia: Mediterranean Sundance – di Claudio Trezzani

Nel lontano 1980 questo impareggiabile trio di chitarristi diede alle stampe uno degli album strumentali che ha venduto di più nella storia della musica, “Friday Nigh In San Francisco”. Un successo internazionale e quasi inaspettato da oltre cinque milioni di copie. Purtroppo dei tre magnifici funamboli della sei corde che presero parte a quel concerto, il più amato e conosciuto, Paco de Lucia, ci ha lasciato il 25 febbraio 2014. Quel giorno il mondo perse un artista unico che riuscì con il suo talento straordinario a portare alla luce come meritava un genere musicale, il flamenco (e gli altri palos che lo compongono), tipico della sua terra natale, l’Andalusia, e a farlo conoscere in tutto il mondo con esibizioni live diventate leggendarie, anche appunto accanto ad artisti altrettanto magnifici come in questo caso. Questo meraviglioso pezzo, scritto da Al Di Meola e mirabilmente fuso in jam session con Rio Ancho di Paco de Lucia è la sintesi e la mescola perfetta della sua chitarra jazz e di quella di John McLaughlin, con quella più flamenca di De Lucia. Un susseguirsi di emozioni, di assoli funambolici e passaggi così intricati da suscitare nel pubblico presente continui boati di sorpresa e applausi a scena aperta. Il disco intero è una vera opera d’arte, un live senza cali di tensione. Potrebbe essere usato per avvicinare al jazz chitarristico anche i più scettici: non si può restare indifferenti al talento magico di questi tre uomini, completamente devoti alla sei corde classica. Ascoltare per credere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *