“Lost In The Jungle”… Principles Sound – di Daniele Vasco

I Principles Sound, sono una band abile nel miscelare Jazz e World Music con la giusta Fusion
e con un virtuosismo espressivo davvero originale e colmo di groove.
In Lost In The Jungle, pubblicato nel marzo 2015, il Gruppo mescola magistralmente i colori della tavolozza  musicale Jazz-World-Fusion e, attraverso i suoni tradizionali della musica Jazz nella sua forma originaria, miscelano gustose influenze sintetizzate che spaziano dal Progressive al Rock più tradizionale… caratteristica, quest’ultima, che si evidenzia principalmente nel lavoro chitarristico dei loro brani.
Le atmosfere che le sette tracce del disco sprigionano ci fanno rivivere il clima e i simbolismi perduti degli anni ’70… dalla Tv al Cinema dell’epoca.

Già dall’iniziale Jump in a Dream, chiudendo gli occhi, ci si ritrova in questi ambienti di luci colorate e  soffuse…
in sottofondo le delicate note di una canzone interamente strumentale che porta in primo piano un’intrigante lotta all’ultima nota tra sax, chitarra e pianoforte… mentre basso e batteria scandiscono il tempo di questo ottimo brano d’apertura. Un pezzo Jazz dagli echi Funky davvero godibile nella sua composizione. 
La title-track, Lost in the Jungle, prosegue sul filo conduttore del pezzo precedente, incrementandone le atmosfere e regalando ancor più spunti immaginari a chi ascolta… lasciando al sax la parte del protagonista, in un brano sempre completamente strumentale. Un mix di Jazz & Fusion godibile eseguito con notevole maestria. I virtuosismi chitarristici sono la ciliegina sulla torta di un ottimo brano. Six Stories ci regala invece una canzone dal ritmo sostenuto, con sperimentazioni World-Music facilmente individuabili nelle percussioni, che appaiono per la prima volta nel disco, in accompagnamento della sezione ritmica e a sostegno della melodia fermamente improntata al Jazz. Una composizione virtuosa che costituisce il marchio di fabbrica della Band.
Proseguendo nell’ascolto, si viene piacevolmente coinvolti, dai suoni Smooth-Jazz e dai ritmi cadenzati di Butterfly, brano che evoca paesaggi assolati e spiagge californiane, facendo vagare la fantasia dell’ascoltatore tra le scintillanti acque oceaniche e la sabbia dorata, per poi ritrovarsi, in un sogno americano dai colori edonistici… magari in poltrona sorseggiando un drink. A mantenere i nostri sensi saldamente ancorati a questo seducente viaggio onirico, ci pensa la successiva No Stop.
Il ritmo aumenta nuovamente d’intensità, sprigionando un’alta dose di allegria e brio… l’impressione di trovarsi dinnanzi a una famosa Big Band durante un imponente concerto oppure davanti alla scena di un musical a Broadway è molto forte e la spensieratezza del pezzo si evince ad ogni passaggio. 
Avvicinandosi alla chiusura dell’album, atmosfera e sensazioni da musical continuano a imperversare nelle note di Sound Principles, attraverso ritmi e melodie che tornano più soffuse e avvolgenti. Il sax, con il suo suono caldo ritorna nel ruolo di “voce solista” del brano, diventandone la guida e dettandone l’andamento. Il brano è molto interessante e colmo. Si attenuano i virtuosismi dei pezzi precedenti ma, questa voluta espressione di semplicità è il punto di forza di un brano costruito con intelligenza e mestiere.
La vetta del disco, a nostro parere, viene raggiunta con la conclusiva Pearl of Mozambique.
Un concentrato di World-Music e Fusion-Jazz: tutte le peculiarità dello stile targato Principles Sound:
dai virtuosismi delle Jam di piano e sax, alla rassicurante solidità della sezione ritmica… tutto si miscela magicamente agli echi della musica africana che fa capolino con cori e percussioni, mentre la melodia principale continua la sua corsa tra variazioni Funky e Jazz Old School… la chicca finale di questo disco davvero da non perdere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tracklist:
01 – Jump in a Dream
02 – Lost in the Jungle
03 – Six Stories
04 – Butterfly
05 – No Stop
06 – Sound Principles
07 – Pearl of Mozambique

Line-Up:
Dario Chiazzolino – Chitarra
Pino D’Eri – Basso
Gianni Branca – Batteria
featuring:
Bob Mintzer – Sax
Russell Ferrante – Pianoforte, Tastiere
Jimmy Haslip – Basso

principless vasco

Un pensiero riguardo ““Lost In The Jungle”… Principles Sound – di Daniele Vasco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *